La Strada del Vino

Ripercorrendo la storia del vino

La Strada del Vino dell'Alto Adige inizia a Nalles e si estende lungo l'effervescente capoluogo di regione, Bolzano , fino a Salurno, che segna il confine dell'Alto Adige.

La storica strada si snoda tortuosa in armoniose curve attraverso un paesaggio simile a un puzzle, composto da verdi colline, meleti, ma soprattutto vigneti.

La Strada del Vino dell'Alto Adige collega pittoreschi paesi vitivinicoli con selvagge montagne, creando così un paesaggio inconfondibile. I vigneti sulle colline accompagnano la strada e ogni tanto fanno capolino qualche cipresso o un olivo.

Esplorare i paesi del vino

I paesi lungo la Strada del Vino dell'Alto Adige nascondono un fascino particolare e vanno scoperti uno per uno. Regalano piacevoli passeggiate lungo gli stretti vicoli secolari, su cui si affacciano storiche osterie, pittoresche cantine, eleganti ville, enoteche e abitazioni in tipico stile architettonico dell'Oltradige.

La Strada del Vino dell'Alto Adige ospita numerose manifestazioni, che presentano sempre come tema principale il sud del Sudtirolo. Un VinoSafari accompagna gli avventurieri del piacere lungo un viaggio esplorativo di degustazione verso i più begli angolini e posticini dell'area turistica Bolzano Vigneti e Dolomiti.

Fatti e cifre

La Strada del Vino dell'Alto Adige, fondata nel 1964 tra i comuni di Caldaro, Termeno e Cortaccia, è la strada del vino più antica di Italia. Oggi sono oltre 60 le cantine vinicole facenti parte della Strada del Vino dell'Alto Adige. Anche questo motiva la varietà di colori e di gusto dei vini tipici della zona, tra i quali spicca il rinomato Gewürztraminer.

L'area copre circa il 90% della produzione vinicola dell'Alto Adige, con vini tipici quali Merlot e Lagrein, ma anche il Pinot Bianco e il Pinot Grigio. Nel 2009 la Strada del Vino dell'Alto Adige è stata denominata migliore strada del vino d'Italia.



< indietro Dintorni

Richiesta

lg md sm xs